IT. +39 02 61291828 - MT. +356 21669510 info@icomedicine.com

L’OSTEOPATIA IN ITALIA, OGGI E IN FUTURO

PRIMA DI SCOPRIRE L’OFFERTA FORMATIVA ICOM, LA LEGGE 03/2018 SUL RICONOSCIMENTO DELL’OSTEOPATIA TI OBBLIGA A SAPERE CHE…

^

01.

La Legge 03/2018 sul riconoscimento dell’Osteopatia ha già superato gli ultimi passaggi e si prevede la sua conclusione prima della fine del 2020. (Legge 03/2018)

^

02.

All’Albo Professionale Italiano potranno accedere solo coloro in possesso di una Laurea abilitante Italiana oppure una Laurea abilitante estera conseguita in uno Stato membro EU. (Lettera Presidente Ordine TSRM)

^

03.

Per Laurea Abilitante si intende il possesso di un Titolo Accademico e l’Abilitazione Professionale al lavoro nello Stato in cui si è conseguito il titolo di Laurea.

^

04.

La Legge Italiana prevedrà che con i decreti attuativi coloro che non accederanno al corso di Osteopatia nelle Università di Medicina e Chirurgia Italiane e decideranno per tali motivi di iscriversi ad una Università straniera Europea o Higher Educational Institution H.E.I. (come Malta ICOM Educational) dovranno svolgere interamente il percorso sul territorio straniero (sia lezioni che tirocinio in clinica osteopatica).

^

05.

Con l’arrivo dell’Albo Italiano degli Osteopati, un Paese estero potrà solo accettare coloro che sono già iscritti all’Albo Italiano. Ciò significa che studiare in Italia con l’idea di iscriversi ad un Albo straniero per poi richiedere l’iscrizione a quello Italiano, eludendo i principi della Legge 2005/36, non sarà possibile e consentito dalla Legge Italiana. Il Professionista Italiano, vista l’assenza di decreti attuativi, prima poteva far richiesta di iscrizione ad un Albo straniero in un Paese dove l’Osteopatia è riconosciuta e l’Albo decideva in base a propri criteri di accesso. Con l’istituzione dell’Albo Nazionale Italiano ciò non sarà più possibile.

^

06.

La ICOM, fino al 2017, ha rilasciato titoli di Laurea attraverso le Università Inglesi di Kingston e del Surrey. La ratifica della Brexit determina, per tutte le realtà Accademiche Internazionali, l’annullamento delle partnership con le Università Inglesi in virtù dell’uscita dell’UK dal Trattato di Lisbona sui titoli accademici e dagli accordi Europei sulla libera circolazione dei lavoratori, professionisti e cittadini. Ciò vuol dire, in termini strettamente connessi all’Osteopatia, che i titoli Inglesi non sono più spendibili in Europa e di conseguenza in Italia poiché non più Europei.

Malta ICOM Educational (HEI) offre ad oggi l’unico titolo di studio che può, con certezza, consentirti l’iscrizione al futuro Albo Italiano poiché in linea con la Direttiva EU 2005/36 relativa alla libera circolazione del Professionista.

Ciò possibile poiché ICOM è l’unico Istituto Europeo ad essere accreditato, dal Ministero dell’Istruzione Maltese, in uno Stato Comunitario, appunto Malta, con Licenza 2018/023 che l’autorizza alla formazione e al rilascio della Laurea in
Osteopatia.

Inoltre è l’unico istituto che ha una propria sede e una clinica osteopatica sul territorio Maltese in grado di accogliere gli studenti Italiani per tutto il percorso di studi garantendo ai vari Ministeri Italiani (Miur e Sanità) che il Professionista ICOM risulti idoneo all’iscrizione all’Albo Italiano.

 

LINK UTILI

Ora hai tutti gli strumenti per capire e decidere cosa fare per diventare un Osteopata Professionista riconosciuto.

Ti interessa il mondo dell’osteopatia e vorresti scoprire di più?