Durante la gravidanza non ci si sottopone mai a operazioni complicate e raramente ci si mette nelle mani di qualche professionista diverso dal ginecologo.

Ma vale anche per gli osteopati?

Per la verità, la figura dell’osteopata può essere molto utile ad una donna incinta. Con massaggi e terapie soft, adatte alla condizione, si possono ottenere ottimi risultati contro i dolori tipici della gravidanza.

Un ottimo esempio è il mal di schiena. Man mano che i mesi passano, il “pancione” si fa più grande; con il pancione arriva anche un duro incarico per la colonna vertebrale, che deve supportare più peso e con un baricentro diverso da quello a cui è abituata.

Questa condizione rende spesso dolorosa la zona lombare, la più vicina ai glutei. Il mal di schiena può diventare un ospite scomodo con cui convivere, specie quando si presenta tutti i giorni e limita i nostri movimenti.
Un osteopata può risolvere il problema.

In questa guida, dunque, vogliamo fare chiarezza sull’utilità degli osteopati durante la gravidanza. Ci sarebbe molto da dire, ma vogliamo concentrarci sui 5 problemi tipici di chi aspetta un bambino e di come possono essere risolti con l’osteopatia.

 

1. Dolore lombare

Visto che lo abbiamo già accennato, completiamo il discorso.
Dalla 12esima settimana di gravidanza in poi, il pancione comincia di solito a stressare la colonna vertebrale.
Il corpo cambia rapidamente la sua forma, aggiungendo del peso che cambia il suo baricentro. La colonna deve essere rapida, adattandosi ad una situazione nuove, ma spesso con l’adattamento arriva anche il male.

L’osteopata può intervenire con dei massaggi che rilassano la zona. Aiutando i meccanismi di autoguarigione del corpo, può fare in modo che il mal di schiena si riduca di seduta in seduta fino di solito a scomparire.

 

2. Problemi di digestione

Molto spesso la gravidanza porta con sé problemi di digestione. Dolore addominale, gas nell’intestino e reflusso gastrico sono problemi comuni, che possono essere affrontati. Un osteopata può aiutare a scoprirne la causa, agendo poi su questa.

Di solito in questo caso si agisce con dei consigli alimentari, con erbe e rimedi naturali. Bisogna fare in modo che il corpo ritrovi il suo equilibrio, e che l’ansia e lo stress della dolce attesa vengano ridotti. Questo cammino prevede che il paziente e l’osteopata lavorino insieme ad un miglioramento quotidiano dell’equilibrio psico-fisico, fino a che il problema non è risolto.

 

3. Mal di testa

Tra i problemi che possono sorgere in gravidanza c’è anche il mal di testa. Spesso l’emicrania è causata dalla troppa tensione dei muscoli della schiena.
Anche in questo caso, la tensione si deve di solito allo sbalzo di peso e al cambio del baricentro del corpo dopo la 12esima settimana.

In questo caso l’osteopata agisce con dei massaggi mirati. Prima si concentra per capire quali muscoli siano troppo tesi o stressati. A quel punto incomincia a scioglierli e rilassarli, gradualmente, in modo di solito indolore.

Con la pressione giusta nei punti giusti, un recente studio dimostra che questa tecnica ha un’efficacia del 78,6% dei casi trattati. Lo studio riconosce “efficace” il trattamento quando i sintomi dell’emicrania scompaiono del tutto. Il periodo in cui sono stati monitorati i pazienti è di 12 mesi.

 

4. Gonfiore

Gonfiore ai piedi e alle gambe, altri due temi tipici della gravidanza.
Questi si devono soprattutto a due cause:

  • Gli alti livelli di progesterone, un ormone che agisce anche da vasodilatatore;
  • La composizione del sangue, che si fa più liquida.

Per questi motivi il corpo incomincia a trattenere più liquidi, causando gonfiore. Piedi e gambe gonfie risultano pesanti, spesso anche dolorosi, per cui è normale voler rimediare. L’osteopata lo può fare andando a stimolare con i suoi massaggi lo smaltimento dei liquidi ed il ripristino di un equilibrio generale del corpo.

I massaggi aiutano a sciogliere i blocchi dell’organismo e a far fluire correttamente il sangue. Tre o quattro sedute possono bastare per risolvere il problema in modo duraturo.

 

5. Benessere psico-fisico

La gravidanza è una condizione unica. Avere una nuova vita dentro di sé è la cosa più bella che ci sia, ma può causare un certo stress. L’ansia di sapere che il bambino sta bene, la difficoltà nei movimenti, il respiro che si fa più corto; ci sono tanti fattori che rendono necessario concentrarsi su un buon equilibrio mentale e fisico complessivo.

L’osteopatia aiuta anche a favorire questo equilibrio. Insieme al professionista si svolgono esercizi di respirazione, di attivazione del corpo e di rilassamento. Questi vengono uniti con l’applicazione di pressione in alcuni punti, in modo da rendere il tutto più efficace.

I vantaggi dell’osteopatia in gravidanza

Sicuramente in gravidanza è bene correre pochi rischi, evitare medicinali nuovi e operazioni. L’osteopatia offre dei rimedi molto concreti ai problemi più comuni. Rimedi che funzionano, specialmente quando si fanno sedute regolari, e hanno un’efficacia confermata da molti studi in materia.

Questa efficacia si unisce alla massima sicurezza. Il percorso non prevede farmaci né dolore, non stressa la zona addominale e anzi favorisce il benessere durante questo percorso.

Anche per questo, negli ultimi anni l’osteopatia in gravidanza è diventata una pratica sempre più comune.